MANTOVA: studentessa salvata dalle insegnanti con il defibrillatore della scuola

Un defibrillatore per la scuola, un defibrillatore per l'istituto scolastico

Solo grazie all’intervento tempestivo delle insegnanti e delle loro capacità apprese dalle lezioni di primo soccorso, ma soprattutto grazie al defibrillatore in dotazione alla scuola, nella mattina del 17 settembre è stata salvata una studentessa di 14 anni nella provincia di Mantova. Il resto l’ha fatto la rapidità con cui sono intervenuti i soccorritori della Croce Verde e i rianimatori del 118. Non è stato un semplice malore, quello che ha colpito la giovane ragazza durante l’ora di ginnastica al liceo scientifico Belfiore, ma un arresto cardiaco.

La giovane si è sentita male durante una corsetta di riscaldamento durante l’ora di educazione fisica. Uno sforzo leggero, visto che ha un certificato di esonero parziale a causa di una cardiopatia congenita. Di fatto le sono vietati l’attività agonistica e sforzi prolungati.

Il fatto è accaduto poco prima delle dieci del mattino nel campetto esterno del liceo. Secondo le prime testimonianze la studentessa è stata colpita da aritmia e subito dopo è crollata in arresto cardiaco. Risolutiva la manovra salva-vita con il defibrillatore. Subito dopo sono arrivati i mezzi di soccorso del 118, l’automedica e il personale della Croce Verde che hanno continuato le manovre rianimatorie. Il fatto che la ragazzina soffra di un disturbo cardiaco congenito è noto da sempre alla famiglia che la fanno seguire dagli specialisti di un centro cardiologico di Milano. Gli ultimi accertamenti avrebbero rilevato che la patologia è stabile. Nonostante questo il malore, che non sarebbe stato prevedibile.

Un defibrillatore semi-automatico le ha salvato la vita tre settimane fa a scuola dopo l’arresto cardiaco che l’aveva colpita durante l’ora di ginnastica. Un defibrillatore unico al mondo impiantato nel torace alcuni giorni fa al Carlo Poma le consentirà una vita normale. La studentessa del liceo Belfiore di Mantova ha lasciato l’ospedale di Mantova ed è in buone condizioni di salute. A riferirlo è l’ospedale cittadino, dove la ragazzina nei giorni scorsi è stata sottoposta ad un delicato intervento praticato per la prima volta al mondo su una paziente così giovane.

Fonte: www.italia-defibrillatori.it

MANTOVA: studentessa salvata dalle insegnanti con il defibrillatore della scuola ultima modifica: 2015-10-27T15:31:38+02:00 da Formazione Salvavita